0Item(s)

Non ci sono articoli nel tuo carrello

SALDI INVERNALI - FINO AL 60% DI SCONTO

Product was successfully added to your shopping cart.
Swipe to the left

Come allargare le ballerine strette

Come allargare le ballerine strette
04 febbraio 2020

Capita a tutti prima o poi di ritrovarsi con un paio di scarpe strette nella scarpiera ma, nonostante ciò, avere una voglia matta di indossare proprio quelle!

Può capitare a seguito di un acquisto fatto d’impulso o, come più spesso accade, dipendere da una scarpa che, seppur del numero giusto, ci fa sentire il piede compresso in punta, sul tallone o solo su uno dei lati. Non è però sempre necessario abbandonare le nostre calzature, in tanti casi possiamo infatti ricorrere a semplici metodi per aiutare la scarpa ad adattarsi alla forma del nostro piede, soprattutto se si tratta di scarpe non troppo strutturate e chiuse. Vale quindi di certo la pena acquistare delle dècolletè o delle ballerine strette, ma solo se non si tratta di scarpe strette per via di un numero piccolo, in quel caso, purtroppo, c’è ben poco da fare.

Lo stesso discorso è valido anche nel caso in cui sia stato il nostro piede a cambiare; può capitare che il piede si ingrossi pervia di un aumento di peso, che si gonfi a causa del cambio stagione o che, di conseguenza all’insorgenza di calli e duroni, si abbia bisogno di allargare delle scarpe che risultano troppo strette.

Nessuno potrà mai darvi consigli efficaci su come allargare le scarpe in un secondo, ma certamente qui vi daremo alcune idee su come dare alle vostre calzature la forma desiderata in poche ore o al massimo in una nottata. Nello specifico oggi vogliamo parlare di ballerine, il classico paio di scarpe che, se non si acquista della misura perfetta, può stringere sul retro del piede o vicino alle dita e procurare fastidiosissime vesciche.

Premesso che rivolgersi al calzolaio di fiducia resta un’opzione sempre valida, per quanto non sempre economica, ecco i metodi migliori per allargare le ballerine.


Indice:

Allargare le ballerine col ghiaccio

Uno dei metodi più efficaci e semplici per allargare scarpe in pelle, comprese le ballerine, è quello del ghiaccio.

Dovrete procurarvi due sacchetti piccoli da freezer e due più capienti. Una volta reperito l’occorrente, ecco come procedere:

  • Ciascun sacchetto piccolo va posizionato all’interno della scarpa, avendo cura di farne aderire la plastica a tutta la superficie interna della ballerina.
  • Quindi si procederà a riempire i sacchetti d’acqua, stando attendi a non farla debordare per evitare di rovinare la tomaia o la fodera.
  • A questo punto i sacchetti vanno sigillati e ciascuna scarpa va inserita in un sacchetto da freezer più grande, che servirà sia a proteggere la calzatura che a preservare l’igiene del vostro congelatore. Già, perché è proprio nel freezer che andranno riposte le scarpe, per il tempo necessario a far congelare l’acqua che, aumentando di volume quando passa dallo stato liquido a quello solido, tenderà immancabilmente ad allargare per prendersi lo spazio necessario.


Una nottata in freezer sarà più che sufficiente per allargare le nostre ballerine.

Se questo metodo è utilizzabile senza timore con scarpe in pelle o in tessuto, sarebbe meglio invece evitarlo con quelle in camoscio (che tenderebbe a macchiarsi con l’umidità) o in similpelle (che potrebbe screpolarsi).

Vista la delicatezza delle scarpe in camoscio, se questo è il materiale di cui sono fatte le vostre ballerine strette, potete far riferimento a tutti i metodi descritti in questo articolo che spiega come allargare gli stivali in camoscio ma che saranno di certo utili anche al vostro caso.



Allargare le ballerine con l’alcool

Premesso che esistono dei prodotti specifici per allargare le scarpe, chiamati appunto spray allargascarpe, qui vi parleremo dell’alternativa casalinga: l’alcool.

Se, comunque, vi state chiedendo dove si compra lo spray allargascarpe, la risposta è semplice: dal calzolaio, nei negozi specializzati e, soprattutto, online, dove ne troverete di diversi tipi e marchi.

Ma torniamo al metodo dell’alcool per allargare le ballerine. Considerato che l’alcool potrebbe risultare aggressivo se versato direttamente sulla scarpa, procuratevi dei fogli di giornale o ancor meglio, per evitare il rischio del rilascio di colore, prendete dei fogli di carta bianca, come quella che si trova normalmente dentro le scatole delle scarpe.

La carta deve essere imbevuta d’alcool e appallottolata per adattarla alla forma della scarpa, quindi va inserita, esercitando una certa pressione, in punta o nella zona che si intende allargare.

Lasciare agire l’alcool, che evaporerà in pochissimo tempo senza lasciare tracce di umidità; questo passaggio può già essere sufficiente ad ammorbidire e allargare quanto basta le nostre ballerine. Se così non fosse, si potrà aggiungere dell’altra carta per sollecitare meglio la tomaia.

Questo metodo non è assolutamente consigliabile per allargare scarpe in tela perché l’alcool potrebbe compromettere il colore o creare degli aloni sulla tomaia.


Allargare le ballerine con il phon

Questo metodo può sembrare il più semplice ed è sicuramente il più veloce per allargare le scarpe ma non è quello che vi consigliamo di utilizzare come prima opzione.

Si tratta semplicemente di puntare il phon a temperatura medio-alta direttamente dentro la ballerina (senza il diffusore) in modo che il calore possa ammorbidirne la fodera e la tomaia. Se si tratta di scarpe in pelle è probabile che questo avvenga e che, soprattutto, non ne conseguano danni alla calzatura. Subito dopo, avendo cura di proteggere il piede dal calore con un calzino, la scarpa va indossata e usata per completare la dilatazione e saldarla.

Se si tratta di scarpe in tela la soluzione potrebbe non essere efficace. Se si tratta, invece, di scarpe in similpelle o altri materiali sintetici, certamente l’effetto ammorbidente ci sarà, ma accompagnato dal rischio di sollecitare troppo il materiale fino ad arrivare a screpolarlo, sformarlo o addirittura a romperlo.


Allargare le ballerine con il tendiscarpe


Tendiscarpe per allargare le ballerine


La forma allargascarpe o tendiscarpe è uno dei migliori metodi per allargare le scarpe, specialmente se usato in abbinamento ad altri, come lo spray allarga scarpe o l’alcool.

Questo metodo consente di procedere gradualmente all’allargatura della scarpa, regolando la pressione che la molla esercita su punta e tallone. Inoltre la forma che va inserita nella ballerina può essere adattata alle esigenze del nostro piede inserendo degli spessori proprio là dove serve.

Esistono anche tendiscarpe con supporti specifici per calli e duroni che consentono di modellare la scarpa in modo da evitare la pressione sulle dita dolenti.

Per maggiori dettagli su alcuni dei metodi descritti fin qui potete guardare questo video che spiega come allargare le scarpe strette con rimedi casalinghi.




Se utilizzati con attenzione, tutti i metodi per allargare le ballerine che vi abbiamo consigliato sono assolutamente sicuri ed efficaci. Se non dovessero rivelarsi sufficienti, non rimane che rivolgersi al professionista, senza indugiare oltre.